Email Extractor: Estrarre Email da Siti Web, Google & Bing

Categoria:
Utilità PC Windows
Commenti: 1

Molto probabilmente avrai già notato come abbiamo molto a cuore il tema del “lead generation” ossia la cattura dei dati dal web per poter trovare, direttamente in rete, potenziali clienti o fornitori. Oramai tutto si svolge online e anche l’acquisizione di clienti non può non tener conto di questo canale dal potenziale immenso. Per poter fare però questo tipo di “marketing” in modo ottimale occorre munirsi anche di strumenti professionali che ti aiutino sia a trovare potenziali clienti/fornitori che a comunicare con loro nel modo più efficiente possibile.

Abbiamo già visto quali software utilizzare per cercare ed estrapolare indirizzi email e numeri telefono (sia di aziende che privati). Qui di seguito ne vogliamo segnalare un altro che farà sicuramente utile a molti di voi perché è in grado di ricercare e catturare indirizzi email appoggiandosi ai più grandi motori di ricerca (cioè GOOGLE e BING) e sfruttando i risultati offerti da quest’ultimi. Il software in questione si chiama Google/Bing Email Extractor, e come dice il nome stesso è un “email extractor” che scansiona direttamente i risultati di Google Search e Bing Search.

Come Funziona Google/Bing Email Extractor

GoogleBing Email Extrator è molto semplice da utilizzare. Ti basterà seguire i 5 passaggi sotto descritti per iniziare a creare la tua mailing-list personale. Tutti gli indirizzi email catturati sono di pubblico dominio, quindi sono legalmente utilizzabili per fini promozionali e/o commerciali. Ovviamente consigliamo di utilizzare tali dati catturare con buon senso e professionalità, nel rispetto delle regole di base non solo del settore del “marketing”.

Passo 1. Scarica e installa GoogleBing Email Extractor

La prima cosa da fare è scaricare e installare il programma sul tuo PC. Clicca sul pulsante seguente per effettuare il download della versione demo gratuita:

Il programma è compatibile con tutte le versioni Windows (Windows 10/8/7/Vista/XP) e richiede la presenza almeno di 4GB di RAM in modo da poter funzionare senza intoppi. Con la versione demo gratuita messa a disposizione potrai utilizzare il programma e catturare i primi 35 risultati per ogni ricerca eseguita. L’export (in excel o csv) in tale versione “trial” è disabilitato e si attiva solo con l’acquisto della licenza (clicca qui per richiedere la versione FULL)

Dopo l’installazione fai doppio click sull’icona del programma e si aprirà la seguente schermata principale:

Nella home del software vedrai i due loghi relativi ai due motori di ricerca: BING e GOOGLE. Potrai scegliere uno dei due o entrambi per fare le tue ricerche ed estrapolare le email desiderate. BING forse ha un vantaggio in più rispetto a GOOGLE e cioè che per ogni ricerca effettuata mostra “illimitati” risultati e quindi ti consente di estrarre sicuramente più dati.

Passo 2. Scegli la sorgente da usare

Clicca ad esempio sulla sorgente GOOGLE e si aprirà la popolare homepage di Google nel programma come si vede dalla figura sotto. Potresti vedere prima delle pagine web che ti invitano a leggere e accettare delle condizioni di utilizzo… dopo comunque aver accettato tali condizioni si aprirà l’homepage di Google.

Selezionando il logo di BING invece vedrai questa schermata:

Passo 3. Inserisci parole chiave e avvia la ricerca

Dalla homepage di BING o GOOGLE, nel programma, inserisci le parole chiave e clicca su Invio per effettuare la ricerca. Come parole chiave potrai inserire qualsiasi cosa, l’importante è che ti aiutino a trovare ciò che desideri. Potrai inserire parole chiave generiche, categorie merceologiche, località, o altro ancora. Una volta effettuata la ricerca attendi che si carichi la prima pagina di Google o Bing con i risultati:

Passo 4. Cattura E-mail

Il passo successivo consiste nel cliccare sul pulsante CATTURA (GET DATA). A questo punto non dovrai fare più nulla perchè questo Email Extractor andrà AUTOMATICAMENTE ad estrapolare tutti i dati dai risultati.  Per la precisione vedrai apparire le seguenti informazioni: titolo sito, descrizione, indirizzo email, url sito web.

NB: L’indirizzo e-mail verrà estratto direttamente dal sito web (se presente in chiaro).

Passo 5. Esportazione Dati

Il programma cambierà in automatico pagina dei risultati e andrà avanti fino a quando termineranno i risultati stessi o fino a quando cliccherai sul pulsante STOP.

Al termine della cattura dati potrai esportare il tutto facendo prima click sul pulsante SELEZIONA e poi su ESPORTA. I dati verranno esportati e salvati di default in un file CSV. Però potrai anche decidere di impostare l’export dei dati in EXCEL o TXT (dalle impostazioni del programma).

Scegliendo ad esempio Excel otterrai un file con le 4 colonne mostrate nella figura seguente:

Clicca sull’immagine seguente per vedere un esempio di export ottenuto con i primi 60 risultati della parola chiave “Web agency“:

IMPOSTAZIONI GOOGLE/BING EMAIL EXTRACTOR

Cliccando su IMPOSTAZIONI accederai alla seguente finestra:

Da tale finestra potrai scegliere la lingua del programma, il formato del file di export e impostare il separatore di colonne per il file CSV.

Cliccando in alto sulla scheda CONNESSIONE invece potrai “nascondere” il tuo IP e fare tutto il lavoro di estrazione dati in modo “anonimo”. In particolare potrai decidere di usare un software VPN oppure un proxy.

Come Attivare GoogleBing E-mail Extractor

Con la versione di prova del programma potrai capire il funzionamento del tool ma non potrai esportare i dati catturati. Puoi acquistare la licenza del programma (valida 1 ANNO e SENZA LIMITI di dati estraibili) dal pulsante seguente:

Con l’acquisto della licenza riceverai immediatamente via email il codice di “registrazione” che dovrai inserire nel programma, nella finestra che si apre cliccando sul menu AIUTO –> REGISTRAZIONE

 

 

 

 

One response on “Email Extractor: Estrarre Email da Siti Web, Google & Bing

  1. Salvatore ha detto:

    Appena provata la versione di prova e devo dire che sembra ottimo. E’ il programma che cercavo. Finalmente un email extractor che estrae email solo dai risultati ottenuti su Google o bing, e non da tutti i link possibili e immaginabili che creano solo un accumulo di indirizzi email senza senso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *