Impossibile Aprire o Riprodurre Video?

Commenti: 0

I file video con l’avvento dei dispositivi mobili di ultima generazione (smartphone e tablet) e con la popolarità sempre crescente di Youtube, Instagram e altri siti di video sharing, sono diventati molto diffusi quasi al pari delle foto. A differenza delle foto, che sono immagini statiche, i file video possono però presentare problemi di varia natura come ad esempio l’elevato peso (che potrebbe causare difficoltà nel trasferimento o caricamento online), la compatibilità (non tutti i dispositivi supportano qualsiasi formato video) e l’integrità del video stesso (i file video sono facilmente “danneggiabili”).

Il peso di un file video dipende essenzialmente dalla sua durata, più lungo è un filmato tanto più pesante sarà in termini di MB. Ma il peso dipende anche dal livello di compressione del file video e questo dipende dal formato utilizzato (ad. esempio un file video in formato MP4 sarà più compresso rispetto ad uno in formato AVI). In fase di compressione di un file video è però possibile che qualcosa vada non come dovrebbe e questo può causare un danneggiamento del video che poi causa l’errore “Impossibile aprire file video

La compatibilità di un filmato/video dipende sostanzialmente dal formato: il formato attualmente più utilizzato è quello MP4 perchè è quello che risulta compatibile con quasi tutti i lettori video e dispositivi mobili. E’ anche il formato ideale per il caricamento video su Youtube e su altri siti di social network. Se si utilizza un formato video non compatibile con un determinato dispositivo è possibile che si possa ottenere un errore del tipo “Impossibile riprodurre video” o “impossibile riprodurre il file” o ancora “il tipo di file non è supportato“. Di

Infine per quanto riguarda l’integrità di un video, l’unico modo per capire se un video è integro è quello di provarlo a riprodurre con diversi lettori multimediali (es. VLC, Windows Media Player, Quicktime, ecc…).. se con nessuno si riesce ad aprire vuol dire che il video è corrotto e va riparato (leggi sotto come). In caso di video corrotto si potrebbe ricevere uno dei seguenti video:

  1. Errore 0xc00d36c4 Impossibile riprodurre. Il formato dell elemento non è supportato, l’estensione non è corretta oppure il file è danneggiato
  2. Riproduzione non riuscita – errore sconosciuto

 

Metodi per Risolvere Problema “Impossibile Riprodurre Video”

Esistono sostanzialmente 3 modi per provare a risolvere il problema della riproduzione di un video. Eccoli descritti qui di seguito.

Soluzione #1. Installazione CODEC VIDEO

La prima cosa da fare prima di allarmarsi e dichiarare come “danneggiato” un file video, è quello di provare a riprodurre il video con tutti i possibili lettori video: Windows Media Player, VLC, WS Player, ecc… Se con nessuno funziona allora prova a installare sul tu computer i cosiddetti codec video. Si tratta di componenti che consentono ad un computer di poter riprodurre diversi formati video. A volte anche se un file video è di formato MP4, non è detto che sia nel formato MP4-standard ed è necessario avere altri codec installati sul computer per poterlo riprodurre senza problemi.

Un pacchetto gratuito molto valido di codec video che potresti scaricare e installare sul tuo computer è sicuramente K-Lite Codec Pack, scaricabile da questa pagina.

Soluzione #2. Conversione Video

Se ottieni errore di riproduzione file video quando tenti di aprire un filmato su un tuo dispositivo (smartphone, smart TV, tablet, ecc…) allora è molto probabile che il formato di quel video non sia supportato dal dispositivo stesso. In tal caso la soluzione al problema è quella di convertire il video nel formato più appropriato. Se non sai quale sia il formato supportato dal dispositivo consigliamo di utilizzare il formato MP4-standard.

A tal proposito, per convertire video in MP4 consigliamo di utilizzare Video Converter Ultimate, uno dei migliori software di conversione video in circolazione che consente di:

  1. Convertire video ad alta velocità
  2. Supportare qualsiasi formato video in ingresso
  3. Ottenere la massima qualità in uscita

Screenshot Video Converter:

video-converter-ultimate-windows

L’uso di questo programma è davvero semplice perché bisogna solo importare il video da convertire, scegliere un formato di conversione e avviare il processo. Potrai convertire anche decine di video contemporaneamente.

Soluzione #3. Riparazione Video

Se, sfortunatamente, il file video non continua ad aprirsi ed appare un messaggio di errore che indica “file danneggiato” allora l’unica soluzione da provare è quella fornita da Video Repair. Si tratta di un programma che consente di riparare video danneggiati. Ecco come funziona.

Innanzitutto scarica e installa Video Repair sul tuo PC o Mac:

download_button_win[1] 

Dopo l’installazione del programma vedrai questa finestra iniziale:

Importa il file video da riparare e clicca adesso in basso a destra su ‘Repair’ per avviare il processo di riparazione del file video.

Se la riparazione va a buon fine apparirà una scritta “Preview” sotto la colonna Action. Cliccando su quel link potrai vedere in anteprima una parte del video riparato.

Se il video è seriamente danneggiato vedrai un link “Advance Repair” sotto la colonna Action. Clicca su tale link per provare a fare questo tipo di riparazione

Se la riparazione “avanzata” va a buon fine vedrai apparire il link “Preview” sotto la colonna “Action”. Se non appare significa che il video non è purtroppo riparabile perché troppo corrotto.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *