Attivare Debug USB su Android con Schermo Rotto

Lo schermo del tuo smartphone Android è rotto? Oltre al notevole danno c’è anche il problema di come recuperare i dati salvati nel dispositivo, che spesso è forse più importante dello schermo stesso. Se la modalità di debug USB è stata attivata allora sarà molto facile fare il recupero dei dati: dovrai semplicemente collegare il dispositivo al PC tramite cavo USB e il cellulare verrà visto come una memoria esterna consentendoti di poter accedere alle cartelle interne e recuperare i file (foto, video, musica, ecc..).

La situazione è un po’ più complicata se la modalità debug USB è disattivata, il che significa che non c’è alcuna possibilità di eseguire il backup dei dati tramite il collegamento al computer. Ma in questo articolo vogliamo mostrare tre diversi metodi per provare ad accedere alla memoria del dispositivo Android anche con schermo rotto e debug usb disattivato

Metodo 1: Utilizza Cavo Adattatore OTG e Mouse USB

Questo è forse il metodo più veloce per poter prendere il controllo del proprio dispositivo Android (se il dispositivo ha uno schermo danneggiato ma si vede qualcosa). Quello che ti serve è sicuramente un cavo adattatore OTG Micro Usb, acquistabile a pochi euro qui su Amazon. Con questo adattatore potrai collegare via USB il tuo cellulare Android con il tuo Mouse e potrai usare il mouse per attivare il debug USB sul tuo cellulare Android.

NB: Assicurati che il tuo Android sia compatibile con l’adattatore OTG. Una lista di dispositivi compatibili la puoi trovare in questo articolo:

Dispositivi Android Compatibili con cavo OTG

Una volta collegato il mouse al cellulare, esso verrà automaticamente riconosciuto e sullo schermo del dispositivo apparirà un cursore che potrai controllare col mouse. Non dovrai configurare nulla. Devi solo considerare che il mouse assorbirà energia dalla batteria del cellulare, quindi potresti avere non molta autonomia!

android otg mouseù

Una volta attivata la modalità debug USB potrai subito procedere a recuperare dati dal tuo dispositivo Android rotto

Metodo 2: Uso Comandi ADB Commands

Android ha uno strumento chiamato SDK, progettato per eseguire il debug dei problemi con i dispositivi Android. All’interno del SDK, c’è uno strumento chiamato ADB che consente di collegare al dispositivo Android tramite USB ed eseguire una serie di comandi senza toccare lo schermo. Consente anche di inserire una shell sul dispositivo!

Se non hai ADB, scarica e installa lo strumento di sviluppo android da questo link. Potrai trovare il comando ADB nella directory platform-tools. ADB non può comunicare con un telefono cellulare senza “attivare il debug USB”. Per farlo bisogna avviare il dispositivo in “Recovery ClockworkMod” premendo il pulsante accensione + tasto home + volume su (o giù in base al modello del cellulare).

Step 1: Una volta caricata la modalità di recupero ClockworkMod, verifica la connessione con ADB in avvio.

Step 2: Scrivi questo comando: adb devices

Step 3: Accetta di fare il backup di tutti i dati dando questo comando:

adb pull / data / media / clockworkmod / backup ~ / Desktop / Android-up

adb_devices

NB: Se non disponi di una conoscenza avanzata del computer non è consigliabile utilizzare questi comandi adb anche perchè un semplice errore potrebbe danneggiare il tuo telefono in modo permanente. Prova il metodo 2 sotto descritto che è sicuramente più veloce e sicuro da fare, anche se non funziona con tutti i cellulari Android

Metodo 3: Esegui Backup Android senza Debug USB

Oggi esiste un programma in grado di accedere alla memoria del dispositivo Android ed estrarre tutti i dati presenti in essa, anche in ASSENZA di DEBUG USB. Stiamo parlando del programma Dr.Fone per Android, popolare già per le sue capacità di recupero dati cancellati. Grazie alla funzione “Estrazione dati da dispositivo danneggiato” rende possibile il recupero dei file (foto, contatti, video, audio, messaggi, ecc..) anche nei casi di display con schermo rotto e debug usb disattivato.

Al momento però questo programma consente di accedere alla memoria (senza debug USB) di solo alcuni modelli di cellulari Samsung. Per maggiori informazioni leggi l’articolo seguente:

Recupero Dati Samsung con Display Rotto e senza Debug USB

8 responses on “Attivare Debug USB su Android con Schermo Rotto

  1. antonio ha detto:

    Ciao volevo sapere come fare a recuperare la rubrica dal cell di mio fratello visto che non c’è in elenco (Samsung SM-G357FZ).
    Saluti e grazie.
    Antonio

  2. Daniele ha detto:

    ciao
    ho provato on dr Fone a recuperare i dati da un asamsung galaxy s4 mini (modello GT-I9195), ma non riesco ad ottenere nulla: quando arrivo alla schermata dove occorre spegnere il telefono, poi premere la sequenza tasto on/off+home+volume giù ed infine premere volume su, non succede assolutamente nulla…. dopo un po’ il sistema mi chiede di riprovare….
    potete per favore suggerirmi qualcosa? grazie

  3. alfonso ha detto:

    Ciao, con display LCD rotto e non avendo attivato il DEBUG sul mio P9 Plus, non ho alcuna speranza per recuperare i files con un backup?

  4. Alessandro ha detto:

    Non mi rileva nella cmd il dispositivo collegato, eppure sono andato nel sito per scaricare l’ADB (poiché non posso abilitare il debug dato che non si vede neanche lo schermo)…

  5. Mario De Giacomo ha detto:

    ho wiko pulp 4g con i cristalli liquidi rotti come potrei fare?

  6. Giuseppe ha detto:

    Molto probabilmente ho un problema con la scheda madre del mio huawei p9… il telefono si accende ma non funziona il touch dello schermo e quindi non potendo attivare l’usb denug non posso recuperare niente… avete una soluzione per risolvere il problema?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *