Avviare Windows 10 in 3 secondi? E' possibile!

Commenti: 0

In genere Windows 10 richiede molto tempo per l’avvio. Su un disco rigido tradizionale, può richiedere anche più di un minuto fino a quando non viene visualizzato il desktop. E anche dopo aver visualizzato il desktop, Windows 10 continua a caricare alcuni servizi in background, il che significa che tutto risulta lento fino a quando si inizializza correttamente. Per questo motivo sono sempre più le persone che cercano in Internet un metodo per accelerare l’avvio del PC. In pochi però sanno che già Microsoft sin da Windows 8 (che era anche esso lento ad avviare) ha introdotto una funzione Avvio Rapido che consente di avviare Widnows in 3 secondi. Non ci credi? Continua a leggere qui di seguito.

Cosa è l’Avvio Rapido?

Quando il tuo computer si avvia vengono fatte tantissime operazioni. Fondamentalmente, il kernel viene caricato con alcuni driver. Programmi, librerie e altri tipi di dati vengono letti dal disco alla memoria ed eseguiti o elaborati in qualche modo dal processore. Su un SSD decente, questo è abbastanza veloce. Dopo circa 10-20 secondi compare il desktop. Poiché questo tempo di avvio è accettabile, la maggior parte degli utenti non pensa nemmeno che questo tempo può essere ancora ridotto. Con la funzione avvio rapido infatti il computer può avviarsi in soli 3-5 secondi. Tuttavia, anche se questa funzionalità è abilitata per impostazione predefinita, in alcuni sistemi Windows continua a passare attraverso un normale processo di avvio.

Ma come funziona Avvio Rapido? Per farla breve, puoi pensare a questa analogia: diciamo che in un normale boot il computer deve fare 1 + 2 + 3 + 4 per ottenere il risultato di 10. Con Avvio Rapido, all’arresto Windows salva il risultato di 10 su disco. La prossima volta che si avvia, copia semplicemente questo risultato dal disco alla RAM. In questo modo evita di dover ricalcolare questo numero da zero.

Come Sapere se Windows esegue un Avvio Veloce?

In realtà è piuttosto semplice. Se all’avvio del PC vedi l’animazione dei puntini che girano in cerchio, allora è un avvio normale. Se non vedi quell’animazione di avvio, Windows sta eseguendo un avvio rapido.

Ecco un esempio di avvio normale:

Questo invece un esempio di Avvio Rapido:

Anche quando tutto è in ordine il sistema operativo comunque non esegue un Avvio Rapido ogni volta. Ecco alcuni casi in cui non viene eseguito l’avvio rapido:

  • Quando si fa un riavvio del PC viene eseguito un avvio normale. L’avvio rapido può essere fatto solo dopo aver spento il computer.
  • Dopo un aggiornamento
  • Dopo aver installato o rimosso un driver

Come Attivare l’Avvio Rapido sul PC

Le condizioni variano da sistema a sistema. In alcuni casi potresti scoprire che anche senza tutti questi elementi, Windows esegue un avvio veloce. Nella maggior parte dei casi, tuttavia, verranno applicati i seguenti requisiti.

1. Windows deve essere avviato tramite UEFI. Se hai installato il tuo sistema operativo in modalità BIOS, dovrai modificarlo in UEFI. A questo link trovi tutti i dettagli su come eseguire Windows in modalità UEFI.

2. È necessario il driver SATA / NVMe del produttore della scheda madre. I driver generici di Windows non bastano. Ad esempio, se visualizzi qualcosa come “Controller SATA AHCI standard” in Gestione periferiche, significa che stai utilizzando driver generici. E proprio come nota a margine, gli SSD di solito non sono performanti in questo scenario. Ad esempio, le velocità di lettura sequenziali arrivavano a 100-200 MB/s con questi driver su un sistema e salivano a 550 MB/s con driver dedicati.

Boot Windows In 4 Seconds Device Manager

3. La funzione Avvio rapido deve essere abilitato in Opzioni risparmio energia e deve essere abilitato per impostazione predefinita. Ma non fa male a controllarlo o riattivarlo se in precedenza lo hai disabilitato per qualche motivo.

4. È necessario un dispositivo di archiviazione veloce come un’unità SSD o NVMe. L’avvio rapido potrebbe funzionare anche con dischi rigidi, riducendo notevolmente il tempo di avvio, ma ovviamente non verrà avviato in tre secondi, come scritto nel titolo del tutorial.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *