Recuperare Foto Samsung tramite Samsung Cloud e Google Foto

Se hai cancellato per sbaglio delle foto molto importanti dal tuo smartphone Samsung Galaxy non devi disperare. Ci sono ancora diverse possibilità che tu riesca a recuperarle e metterle in salvo. Abbiamo ad esempio già visto come grazie a potenti software come dr.Fone o Fonelab è ancora possibile recuperare foto dal Samsung, anche in caso di ripristino alle condizioni di fabbrica del dispositivo. Ma questa non è la sola possibile soluzione al problema e qui di seguito segnaliamo altri due modi con cui è possibile recuperare foto cancellate dal Samsung. Stiamo parlando di:

  1. Recupero foto Samsung tramite Samsung Cloud
  2. Recupero foto Samsung tramite Google Foto

Prima di iniziare a tentare di recuperare le foto perse o cancellate dal tuo telefono e seguire i passaggi elencati di seguito, dovrai prendere alcune precauzioni che descriveremo tutto più avanti nell’articolo. I seguenti metodi di recupero foto su Samsung funzionano solo ed esclusivamente su quelle foto cancellate di RECENTE. Se le tue foto sono state cancellate da diverso tempo dovrai affidarti alle soluzioni software menzionate prima.

#1. Recupero foto Samsung tramite Samsung Cloud

Il primo metodo che dovresti provare per recuperare immagini cancellate di recente dal tuo Samsung è quella che fa uso dell’app Samsung Cloud. Questo è in realtà uno dei modi più semplici, basta avviare l’app e accedere ai dati di backup per trovare le immagini che stavi cercando e ripristinarle nella memoria del telefono. Ecco i passaggi precisi da seguire:

samsung-cloud-photo-recovery

  1. Vai alla Galleria del tuo telefono
  2. Clicca sul menu con tre punti e poi accedi alle impostazioni
  3. Una volta entrato in Impostazioni, tocca CestinoRisultati immagini per Cestino Cloud samsung 
  4. Tutte le foto eliminate di recente verranno visualizzate sullo schermo, tutto ciò che devi fare ora è selezionare quelle che desideri ripristinare e cliccare su “Ripristina” per ripristinarle nella memoria del telefono.

Affinché questo metodo funzioni nel modo giusto bisogna aver attivato (in precedenza) l’opzione di sincronizzazione tra la galleria e Samsung Cloud, in questo modo tutti i tuoi file multimediali verranno sottoposti a backup sul cloud. In circostanze normali, il recupero di foto cancellate su Samsung con questo metodo è semplice e senza problemi.
L’unico problema con questo metodo è quando si tenta di recuperare foto perse su Samsung più vecchie di quindici giorni. Questo perché il Cestino del cloud conserva i file solo per quindici giorni prima di eliminarli dal dispositivo e dal cloud.

#2. Recupero foto Samsung tramite Google Foto

Questo è un altro ottimo metodo per trovare e recuperare foto cancellate su Samsung, anche se non efficace come l’utilizzo di software di recupero, funziona allo stesso modo di Samsung Cloud. Tuttavia, per questo metodo di lavoro, è necessario tenere a mente alcune cose. Ad esempio, bisogna avere un backup delle foto in questione archiviate su Google Drive.
Se non l’hai ancora fatto, dovresti seguire questi passaggi prima di provare a recuperarli.

Il primo passo è configurare Google Foto per il backup dei file multimediali. Accedi al tuo account Google, vai nelle impostazioni dell’account, tocca Google, quindi tocca Esegui backup e sincronizzazione, e il gioco è fatto. Tutti i tuoi file multimediali del tuo telefono Samsung verranno sottoposti a backup sul tuo account Google Drive.

Questo metodo ha lo stesso aspetto negativo del recupero tramite Samsung Cloud, con la sola eccezione che invece di quindici giorni, hai fino a sessanta giorni per recuperare i tuoi file prima che vengano eliminati definitivamente dal tuo telefono.

Ecco i passi dettagliati da seguire per recuperare le foto cancellate su Samsung tramite Google Foto:

google-photo-recovery-samsung

  1. Accedi all’app Google Foto.
  2. Clicca sull’icona della matita in alto a
  3. Potrai vedere tutte le foto nella finestra successiva
  4. Scegli quelle da recuperare e ripristinare sul tuo telefono

Tutto qui!

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *