Fare Downgrade da macOS 10.15 a 10.14 (da Catalina a Mojave)

Categoria:
Utilità MAC
Commenti: 2

Ogni volta che un nuovo prodotto arriva sul mercato, raramente è perfetto. È il caso anche dei sistemi operativi Apple, dei sistemi operativi Windows, dei sistemi operativi Android e così via. La differenza tra questi sistemi operativi è che Apple offre un’opzione semplice per fare il downgrade. Se ti trovi in questo articolo molto probabilmente stai proprio cercando di fare downgrade da macOS 10.15 a 10.14, cioè da Catalina a Mojave o a versioni precedenti.

L’esigenza di questo downgrade può nascere in seguito a diverse cause. Ad esempio potresti aver notato che le tue app preferite non funzionano su macOS Catalina (perchè su Catalina solo le app a 64 bit sono adesso supportate) oppure hai trovato vari bug nel nuovo sistema operativo. Se hai più Mac e ne usi uno per il test di un nuovo sistema operativo, sei fortunato. Ma se il tuo Mac principale è quello che aggiorni e quindi non riesci a gestire queste problematiche, diventa indispensabile eseguire il downgrade di macOS da 10.15 a una versione precedente.

Perchè fare il downgrade di macOS 10.15

La risposta a questa domanda dipende dalla tua pazienza. Alcune persone sono abbastanza pazienti e possono gestire alcuni bug fino alla versione ufficiale e senza bug. Altri, tuttavia, non sono in grado di gestire l’impossibilità di usare alcune applicazioni, problemi con i driver, problemi con i plug-in e così via. Come già detto, Catalina non supporta app a 32 bit e se la tua app preferita non ha un’alternativa a 64 bit, potrebbe essere necessario attendere una versione compatibile o fare downgrade del tuo mac.

Anche se noti problemi durante l’aggiornamento del Mac da Mojave a Catalina, potresti prendere in considerazione il downgrade. Innanzitutto, controlla se i problemi sono correlati a problemi di compatibilità. Se il tuo Mac non è compatibile con la versione più recente, puoi aspettarti diversi problemi. In tal caso, dovresti eseguire immediatamente il downgrade da macoS 10.15 a macOS 10.14.

Quando si fa un aggiornamento inoltre c’è sempre il rischio di avere problemi  con il disco rigido e di perdere alcune foto importanti o eliminare accidentalmente un file inestimabile. Bene, tutto ciò può essere prevenuto con un backup. Prima di scaricare e installare macOS 10.15, esegui il backup della versione corrente.


Cosa fare prima del downgrade da macOS 10.15

La prima cosa che devi fare prima di eseguire il downgrade è creare un backup del tuo Mac. Spero che tu ne abbia fatto uno prima di passare a Catalina.

In caso contrario, ti consigliamo vivamente di eseguire un backup adesso, ad esempio puoi fare un backup del Mac con TimeMachine oppure con un altro software.

Non dare per scontato che una volta eseguito il downgrade a una versione precedente, i tuoi file verranno salvati. Potresti infatti perdere tutti i file che hai aggiunto al tuo Mac dopo l’aggiornamento a macOS 10.15.

Un’altra opzione da considerare è l’esecuzione di due versioni di macOS sul tuo Mac. Puoi farlo creando una partizione su Catalina e una su Mojave.


Come fare Downgrade da macOS 10.15 a 10.14

Esistono diversi modi per eseguire il downgrade di macOS 10.15. Eccoli descritti qui di seguito.

Metodo 1. Uso modalità Ripristino

Puoi utilizzare questo metodo purché non abbia acquistato un nuovo Mac con l’ultima versione di macOS. Supponendo che tu abbia un Mac più vecchio, su cui hai già installato macOS 10.14 o versione precedente, puoi usare lo strumento di recupero macOS. Tutto ciò che serve è una connessione internet veloce. Ricorda, è necessario un backup prima di iniziare il processo perchè esso cancellerà il disco di avvio.

  1. Spegni il Mac e riaccendilo. Tieni subito premuto Maiusc + Opzione + Comando + R. L’avvio richiederà più tempo perchè si caricheranno i file di ripristino di macOS.
  2. Si aprirà la schermata di macOS Utilities ed è necessario selezionare “Reinstalla macOS“, e poi fai clic su “Continua“.
  3. Scegli un disco di avvio e fai clic su “Installa“. Segui le linee guida dalle istruzioni sullo schermo e potrai competere il processo di installazione.
  4. Una volta completato il processo di installazione, ripristina i file necessari dal backup.
  5. Sarai così nuovamente su macOS 10.14 (o versione precedente)

Metodo 2. Uso di Time Machine

time-machine

Molte persone usano Time Machine per ripristinare il loro vecchio macOS. Come il primo metodo, questo presuppone che tu abbia un backup sul tuo Time Machine.

  1. Collega il disco di Time Machine al Mac, quindi riavvia. Tieni premuto Cmd + R durante l’avvio per accedere alla modalità di ripristino macOS.
  2. Attendi il caricamento della schermata delle utility macOS, quindi seleziona “Ripristina da Time Machine Backup“. Fai clic su Continua. Apparirà un’altra schermata e dovrai fare di nuovo clic su Continua.
  3. Seleziona la sorgente di ripristino, che è l’unità di backup che hai collegato.
  4. Seleziona il backup che desideri utilizzare. Vedrai diverse versioni di backup nella tua Time Machine e dovrai selezionare quella che desideri.
  5. Segui le istruzioni sullo schermo per completare l’installazione.

Metodo 3. macOS Installer

Dobbiamo sottolineare che questo metodo è un po’ più complicato perchè non è supportato dopo il rilascio di Mojave. Prima di Mojave, era possibile scaricare la versione precedente di macOS tramite l’App Store. Tuttavia, non è possibile dal Mojave.

La buona notizia è che se tu o un tuo amico avete un Mac con una versione precedente a Mojave, potete comunque scaricare un programma di installazione di macOS.

Una volta scaricato il firmware è necessario creare un’unità USB avviabile dal file di installazione. Puoi usare l’unità USB quando vuoi e non hai nemmeno bisogno di avere una connessione Internet.

 

2 responses on “Fare Downgrade da macOS 10.15 a 10.14 (da Catalina a Mojave)

  1. francesca ha detto:

    Ciao una domanda: se il Mac acquistato è un MacBook Pro 16 pollici con 10.15.1 non è possibile fare un downgrade giusto? come posso ovviare al problema dei programmi che non girano? Grazie

  2. domenico ha detto:

    ciao credo che che la scelta migliore si tramite macchina virtuale o tramite una partizione che credo sia la cosa migliore poichè non ti rallenterà il mac quando non usi la partizione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *