Ogni computer ha bisogno di almeno un hard disk (disco rigido) per memorizzare il suo sistema operativo, i programmi e i dati dell’utente. Questa unità è solitamente interna al computer; tuttavia, se la mole dei dati che si vogliono memorizzare è enorme diventa quasi obbligatori affidarsi ad un hard disk esterno (collegabile al computer tramite un semplice cavo USB). L’hard disk esterno permette all’utente di memorizzare informazioni importanti senza andare a sovraccaricare e appesantire il disco rigido interno principale e su cui lavora il sistema operativo. Un altro vantaggio del disco rigido esterno è che è “portatile” e funziona su base plug-and-play con qualsiasi computer (sia PC che Mac).

Sono diversi i motivi che possono indurci a partizionare un hard disk esterno. In linea di massima si tratta degli stessi motivi che portano le persone a partizionare il disco del PC, quello interno. Ecco i 3 motivi principali:

  1. In primo luogo, se hai partizionato il tuo disco rigido esterno e hai messo i diversi tipi di dati in diverse partizioni, se un tipo di dati memorizzati in una partizione si corrompe o viene cancellato accidentalmente, i dati presenti nelle altre partizioni non saranno interessati. Questa “ridondanza” fa sì che in casi estremi come quelli sopra citati si potrà procedere a recuperare solo i dati della partizione problematica, e non si deve ripristinare l’intero hard disk.
  2. In secondo luogo, la crittografia è uno dei metodi fondamentali per proteggere i dati sensibili dal furto o dalla corruzione, ma rallenta le prestazioni del tuo computer. Se si vanno a creare partizioni diverse nell’hard disk esterno si possono andare a crittografare solo quelle partizioni che necessitano di protezione e lasciare le altre parti del sistema inalterate e non crittografate. Questo aiuterà il disco a funzionare meglio e più velocemente.
  3. In terzo luogo, il partizionamento del hard disk esterno consente al computer di trovare file e dati più rapidamente poiché deve solo cercare in una partizione, e non nell’intero disco rigido esterno, semplificando la classificazione di file e delle cartelle nelle partizioni in base a schemi logici.

Per partizionare il tuo hard disk esterno senza dover rischiare di cancellare o perdere dati, ti consigliamo di usare un programma professionale come AOMEI Partition Assistant. Questo programma consente di lavorare sulle partizioni del hard disk esterno, sia se c’è spazio non allocato sul disco, sia nel caso in cui non c’è spazio allocato.

Per iniziare scarica e installa questo programma sul tuo PC Windows dal link seguente:

Installa ed avvia Partition Assistant e dalla schermata iniziale potrai già vedere il partizionamento dei vari dischi collegati al computer. Clicca sula lettera corrispondente al hard disk esterno per vedere come è suddiviso.

Nella figura sotto ad esempio abbiamo un hard disk esterno (F:/) che risulta con un unica partizione e non c’è alcun spazio non allocato adiacente ad esso:

Create New Partition
Per creare una nuova partizione sul hard disk esterno basta cliccare col tasto destro del mouse e poi selezionare l’opzione “CREA PARTIZIONE“. Si aprirà una nuova finestra con un cursore centrale che ti consentirà di decidere come dividere la partizione. Scegli le dimensioni delle nuove partizioni e clicca su OK per procedere OK.

Specify Sizes
Ritornerai alla schermata principale del programma che ti farà vedere in anteprima il partizionamento del hard disk esterno. Se è OK potrai confermare l’operazione cliccando in alto a sinistra su APPLICA

Commit Apply
Se solo due partizioni non sono sufficienti potrai crearne altre seguendo la stessa procedura. Oppure potrai effettuare queste altre operazioni, che consentono sempre di partizionare l’hard disk esterno.

Ridimensionare partizione: Clicca sulla funzione “Ridimensionamento partizione“. Trascina la barra di scorrimento verso sinistra nella nuova finestra per formare uno spazio non allocato, e quindi crea una partizione.

Dividi partizione in due: Clicca “Dividi Partizioni”. Nella nuova finestra, specifica la dimensione della nuova partizione e fai clic su OK. Non dimenticare di fare clic su Applica alla fine.

Attenzione: ricorda di fare clic su “Applica“, che è un passaggio necessario, e verrà visualizzata una finestra di dialogo. Qui è necessario fare clic su “Procedi” per applicare l’operazione. Se stai usando la versione “DEMO” ti verrà chiesto di acquistare la licenza nel momento in cui cercherai di applicare le operazioni.

Come vedi, con l’aiuto di Partition Assistant sarai in grado di partizionare perfettamente un qualsiasi hard disk esterno. Inoltre, i dati verranno preservati e non ci sarà alcun rischio di cancellazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *