Convertire Disco Dinamico in Disco Base senza Cancellare Dati

È noto a tutti che il disco base e il disco dinamico sono due tipologie di disco rigido. Sono entrambi ampiamente applicati a Windows. Molte persone preferiscono il disco base perché è semplice da utilizzare, mentre gli utenti avanzati e gli amministratori IT preferiscono l’utilizzo del disco dinamico perchè offre la possibilità di gestire i dati su più dischi rigidi all’interno di un computer. I dischi di base possono organizzare i dati per mezzo di partizioni primarie, partizioni estese e unità logiche. Lo svantaggio del disco di base è che non consente di estendere il volume di una partizione su un altro disco. Pertanto, alcuni utenti preferiscono scegliere il disco dinamico per ricostruire una partizione in modo da far uso dello spazio su più dischi. Abbiamo visto già come convertire disco base in disco dinamico.

Però qui di seguito vedremo l’operazione inversa cioè come convertire disco dinamico in disco base senza cancellare dati.

Cambiare Disco Dinamico in Base

Col sistema operativo  Windows 10/8/7/2000 / XP / Vista e Server 2003/2008 (32 bit e 64 bit), è un gioco da ragazzi effettuare la modifica di un disco di base in dinamico utilizzando lo strumento integrato Gestione Disco oppure lo strumento diskpart.exe. Non è però così banale e semplice cambiare un disco dinamico in disco di base. Per effettuare questa conversione un disco dinamico deve solitamente essere vuoto e questo è spesso un problema per gli amministratori.

Affinchè si possa convertire un disco dinamico in base, senza dover cancellare tutti i dati, si può però optare per una soluzione software professionale come quella offerta da Aomei Partition Assistant, un programma progettato sia per utenti domestici che professionisti in grado di effettuare numerose operazioni sui dischi e sulle partizioni. Puoi scaricare la versione demo gratuita dal pulsante seguente:

Supporta Windows 10/8/7/Vista & XP

Subito dopo l’installazione e l’avvio del software vedrai una schermata principale che mostra i dischi e partizioni presenti nel sistema, con le loro tipologie (disco base, dinamico, primario, logico, spazio non allocato ecc…).

 

Dalla sinistra del programma dovrai cliccare sulla voce TUTTI GLI STRUMENTI –> “CONVERTIRE DISCO DINAMICO” per avviare la procedura guidata di conversione del disco dinamico. Ecco la schermata che apparirà:

Clicca su AVANTI per procedere:

Potrai scegliere tra due metodi: la conversione di un disco dinamico in disco di base o la conversione di un volume dinamico in partizione di base. Supponiamo di scegliere il primo metodo. Nello step successivo verranno visualizzati i dischi dinamici presenti nel computer

Infine seleziona il disco che vuoi cambiare in “base” e clicca su AVANTI per avviare la conversione:

Il processo durerà solamente qualche secondo e, cosa molto importante, i dati presenti su quel disco NON verranno cancellati!

One response on “Convertire Disco Dinamico in Disco Base senza Cancellare Dati

  1. Eugenio Bernardino Prella ha detto:

    Tutto bene, ma solo fino a 2 TB, poi viene detto che per ora non si può fare di più…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *