Abbiamo già analizzato in questo articolo come clonare un hard disk, dove per “clonare” si intende copiare tutto quello che si trova in quel disco, sia i dati che il sistema operativo. Adesso vogliamo concentrarci su come clonare un disco GPT, cioè un disco basato su GUID Partition Table, uno standard per la definizione della tabella delle partizioni di un disco fisso che rappresenta l’evoluzione del ben noto MBR (Master Boot Record).

Ecco i due più grandi vantaggi nell’utilizzo di un scito GPT rispetto all’uso del disco MBR.

 

Disco GPTDisco MBR
Dimensione PartizioneMaggiore di 2.2TBMinore di 2.2TB
Numero PartizioniIllimitato4 partizioni primarie

Quindi, se hai bisogno di una partizione con dimensione superiore a 2,2 TB, devi scegliere un disco GPT. GPT è un nuovo standard ed è molto più stabile rispetto al tradizionale MBR. La capacità di autocorrezione di GPT è più potente di quella su MBR.

Sistema Operativo
Accesso ai dati
Boot Sistema
Windows XP 32-bit
Not Support GPT
Non Supporta GPT
Windows XP 64-bit
Supporta GPT
Non Supporta GPT
Windows Vista 32-bit
Supporta GPT
Non Supporta GPT
Windows Vista 64-bit
Supporta GPT
Supporta GPT(richiede UEFI)
Windows 7 32-bit
Supporta GPT
Non Supporta GPT
Windows 7 64-bit
Supporta GPT
Support GPT(richiede UEFI)
Windows 8 32-bit
Supporta GPT
Non Supporta GPT
Windows 8 64-bit
Supporta GPT
Supporta GPT(richiede UEFI)
Windows 10 32-bit
Supporta GPT
Supporta GPT(richiede UEFI)
Windows 10 64-bit
Supporta GPT
Supporta GPT(richiede UEFI)

Ora il popolare sistema operativo Windows è Windows 10 e quasi tutti i computer si basano su Windows a 64 bit che supportano a pieno dischi GPT con EFI / UEFI.

Se devi trasferire dei dati da un vecchio disco GPT a uno nuovo, hai bisogno di un software in grado di clonare il disco. Clonare significa fare una copia, ma non semplicemente copia e incolla. È necessario affidarsi ad un software professionale. In passato si usava Ghost ma funziona solo su ambiente DOS e non è alla portata di tutti. Qui di seguito vogliamo raccomandare l’uso di un software di clonazione del disco chiamato Partition Assistant, sviluppato da AOMEI Tech Co., Ltd. Questo programma funziona perfettamente con l’ultimo Windows 10 ma anche con i vecchi sistemi operativi: Windows 2000 / XP / Vista / 7/8 / 8.1 (sia a 32 bit che a 64 bit).

Vediamo come funziona Partition Assistant per clonare dischi GPT.

Per iniziare scarica, installa ed esegui il programma. Il nostro obiettivo è clonare il Disco GPT 1 sul Disco GPT 2.

Link download della versione demo gratuita.

Screenshot schermata principale del programma:

Nella schermata iniziale del programma (vedi fig. sopra) vedrai i dischi e le partizioni presenti sul computer.

Per iniziare fai clic con il pulsante destro del mouse su Disco 1 (quello che vuoi copiare) e seleziona l’opzione “Copiare disco“. Oppure fai click sulla stessa funzione sul pannello delle procedure guidate a sinistra.

Si aprirà una schermata che elencherà due metodi di copia: copia rapida e copia settore per settore. Raccomandiamo di usare il primo metodo.

Poi dovrai selezionare il disco di destinazione (Disco 2 nel nostro caso)

Fai clic su “Avanti” poi fai clic su “Sì” nella finestra che si apre per confermare e andare alla pagina successiva per modificare questo disco.

Edit Disk
Leggi le note finali e clicca su “Termina” per ritornare alla schermata principale del programma

Read Note
Dalla schermata principale vedrai “Disco 2” cambiato. Clicca in alto su “Applicare” per eseguire l’operazione in sospeso.

Perché consigliamo di seguire questo software? Il motivo è che non solo è semplice da usare ma è anche sicuro. Infatti con Partition Assistant non avrai perdite di dati e risparmierai tempo. Nell’ultima versione del programma c’è anche una funzione che si chiama “Windows To Go Creator” che consente di creare un disco “portatile” con Windows installato su di esso. Da provare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *